• Medicina
  • by NoiSalute
  • 21 Settembre 2020
  • 69
  • 0

La Prostatite è una condizione infiammatoria della prostata che si verifica comunemente negli uomini di età compresa tra 20 e 50 anni.

Questa infiammazione della prostata può presentarsi in forma di prostatite batterica o abatterica.

La prostatite batterica, a differenza della prostatite non batterica, può essere trasmessa sessualmente.

Si verifica a causa di un’infezione batterica nella ghiandola prostatica che quindi porta a infezione, dolore e gonfiore, nonché difficoltà a urinare. La prostatite può anche essere classificata in acuta o cronica.

D’altra parte, la prostatite non batterica è una forma molto comune di prostatite che provoca disagio durante l’eiaculazione, problemi con la minzione, dolore lombare e molti altri segni e sintomi.

La causa della prostatite non è ancora chiara ma dal punto di vista medico, è spesso associata a spasmi muscolari prostatici, batteri, flusso di urina attraverso i dotti prostatici e molte altre.

Sintomi della prostatite

  • Difficoltà a urinare
  • Gocciolamento Post-Minzionale
  • Impulso frequente per la minzione
  • Brividi e febbri
  • Sangue nello sperma
  • Bruciore e dolori durante la minzione
  • Dolore testicolare e pesantezza

Statistiche sulla prostatite negli Stati Uniti

La prostatite è una delle malattie urologiche più comuni negli Stati Uniti.

Gli esperti in malattie urologiche affermano che circa l’8,2% degli uomini negli Stati Uniti soffra di prostatite in un determinato momento della loro vita e che dal 64 all’86% di pazienti con sintomi urinari venga diagnosticato con una prostatite. (Studio statistico)

A quali altre condizioni può portare la prostatite?

La prostatite se trascurata può portare facilmente ad altre condizioni mediche.

Ad esempio, la prostatite batterica acuta può portare a infezioni della vescica, ascesso prostatico e può anche provocare il blocco completo del flusso di urina.

Chi è più vulnerabile?

Questa condizione può colpire uomini di tutte le età. Tuttavia, è più probabile che la condizione si presenti a persone che vivono uno stile di vita sedentario, facendo poco esercizio fisico e stando seduti per molto tempo.
Inoltre, una persona che ha un’infezione del tratto urinario, infezione della vescica o utilizza un catetere, potrebbe essere più vulnerabile alla prostatite.

Farmaci per la cura della prostatite

Nel corso degli anni sono stati prodotti molti farmaci antibiotici per il trattamento della prostatite, in particolare per la prostatite batterica cronica.

Alcuni di questi farmaci includono: ciprofloxacina, tamsulosina, levofloxacina etc… Purtroppo, come dimostrato in questo studio, i farmaci antibiotici per la prostatite sono risultati inefficaci nel lungo periodo e molti urologi sono d’accordo nell’affermare che sono inefficaci e spesso producono effetti collaterali.

Nel caso della prostatite abatterica (la più diffusa), questi farmaci sono ancora prescritti, ma spesso inutili poiché non è evidente una carica batterica nella prostata.

Un’altra categoria di farmaci invece, gli alfabloccanti è risultata essere più efficace nel trattamento dei sintomi, ma non nella cura definitiva della prostatite che inevitabilmente e ciclicamente si ripresenta.

 

 

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *