Latte con curcuma

    Il Golden milk, chiamato anche latte d’oro o latte di curcuma, è una bevanda a base di curcuma utilizzata nella medicina ayurveda (medicina tradizionale utilizzata in India fin dall’antichità); negli ultimi anni è diventato tra le celebrities un health drink, come ad esempio l’attrice Gwyneth Paltrow che ha creato la propria versione personalizzata.

    Ricetta del Golden Milk

    Preparazione della pasta di curcuma

    L’elemento principale per la preparazione del golden milk è la curcuma, gli ingredienti per realizzare la pasta di curcuma sono:

    • 1/4 tazza di curcuma in polvere;
    • 1/2 tazza di acqua filtrata;
    • 1/2 cucchiaino di pepe nero macinato.

    Mettere a bollire in un pentolino antiaderente tutti gli ingredienti mescolando continuamente per evitare di formare grumi; si dovrà ottenere un impasto liscio e cremoso, abbastanza denso.
    Una volta pronta, si conserva in un barattolo di vetro chiuso ermeticamente in frigo, in questo modo, si manterrà per circa 40 giorni.

    Preparazione del Golden Milk

    • 1/4 di cucchiaino di pasta di curcuma;
    • 1 tazza di latte vaccino;
    • 1 cucchiaino di olio di mandorle dolci o di cocco;
    • Miele per dolcificare.

    Per preparare il latte d’oro bisogna scaldare a fiamma media in un pentolino per un paio di minuti il latte con la pasta di curcuma e l’olio, fino ad ottenere un composto denso e corposo.
    Mescolare continuamente per evitare che arrivi a bollore, togliere dal fuoco e versare in una tazza.
    Infine aggiungere il miele per dolcificare, si può anche utilizzare come dolcificante naturale il malto ai cereali.

    Varianti

    Golden Milk vegano

    nella ricetta il latte vaccino viene sostituito con un latte vegetale (mandorle, cocco, riso, noce) e al posto del miele si utilizza lo sciroppo di riso o di agave.

    Golden Milk con Ghee

    in questa versione viene utilizzato il ghee (burro chiarificato) al posto dell’olio di mandorle o di cocco;

    Golden Milk Zenzero

    lo zenzero presenta molteplici proprietà tra cui quella dimagrante; si può quindi aggiungerne una spolverata per portare ulteriori benefici all’organismo.

    Versione estiva

    latte d'oro con curcuma fresca
    latte d’oro con curcuma fresca

    per preparare golden milk freddo dovete aggiungere ad una tazza di latte di anacardi un cucchiaio di succo di limone, un cucchiaio di zenzero fresco grattugiato, 2 cucchiai di zucchero di canna integrale, un pizzico di cardamomo tritato, 4 cucchiai di curcuma fresca grattugiata e un pizzico di sale.
    Potete servire la bevanda anche con cubetti di ghiaccio e spicchi di limone.

    Nonostante le sue proprietà terapeutiche, la curcuma non viene mai usata da sola, ma deve essere sempre abbinata ad altri ingredienti che prevedono l’uso di grassi, in generale l’olio di cocco e pepe nero.
    L’olio di cocco, in particolare, grazie al facile assorbimento degli acidi grassi, permette di trasportare la curcuma all’ interno dell’organismo, invece il pepe nero contiene la piperina che ne aumenta la disponibilità fino a 2000 volte.
    Lo zenzero potenzia le proprietà della curcuma aumentando l’effetto antinfiammatorio, e la cannella, che accresce l’azione di regolazione della glicemia.
    La classica ricetta del golden milk prevede poi un tocco di zucchero, che oltre ad ammorbidire il gusto, aiuta a incrementare l’assorbimento dei diversi principi attivi presenti.

    Benefici del Golden Milk

    Questa bevanda assicura una serie di nutrienti preziosi per il funzionamento corretto del nostro organismo.
    Contiene antiossidanti, in particolare flavonoidi, curcumina e vitamina C che contrastano i danni dei radicali liberi.
    Ha proprietà antinfiammatorie, antivirali e antibatteriche; questa bevanda è un ottimo rimedio contro i malesseri da raffreddamento e serve a potenziare le difese immunitarie del nostro organismo.
    Altri benefici sono legati al miglioramento del metabolismo contribuendo al mantenimento del peso corporeo; inoltre favorisce il benessere disintossicando il fegato, regola la pressione sanguigna ed è un efficace antinfiammatorio soprattutto per i dolori muscolari e articolari.
    In caso di mal di gola e raffreddore invece è consigliata l’assunzione di una pallina di pasta di curcuma.
    È anche efficace nei casi di digestione lenta, gonfiore addominale, mal di denti e nevralgie.
    Le donne che soffrono di crampi mestruali possono trarre beneficio dall’assunzione di questa preparazione, consumata calda; infatti, la curcuma si comporta da antispasmodico naturale.

    Come consumare il Golden Milk

    Il golden milk è un’ottima alternativa al cappuccino, può essere consumato al mattino a colazione o bevuto a merenda per dare energia all’organismo.
    Si consiglia di assumere il Golden Milk per un periodo di 40 giorni, soprattutto se si soffre di stati d’infiammazione del corpo o dolori muscolari e articolari. Si consiglia comunque di berla per periodi non troppo lunghi, è importante fare delle pause in modo che il corpo non si abitui a determinati principi attivi risultando così inefficace. Una o due tazze al giorno di latte d’oro sono le dosi, a nostro avviso, da non superare.
    Nonostante la grande quantità di benefici, il Golden Milk è sconsigliato alle donne in gravidanza e ai bambini fino ai 4-5 anni.

    È importante ricordare, però, che il golden milk e i prodotti a base di curcuma non sono assolutamente da intendere come un sostituto delle terapie mediche. Poiché possono esserci interazioni con alcuni farmaci, è sempre bene consultare il proprio medico nel caso in cui si seguano particolari trattamenti farmacologici.